CONTATTI
SEGUICI
 mercoledì 26 Febbraio 2020

Disuguaglianze, un destino evitabile: un patto di equità per ripensare il welfare

Come contrastare la rassegnazione prima che la sfida diventi una sconfitta annunciata?

La crescita delle disuguaglianze sta avvenendo in una recessione di umanità e di sfiducia che mette in discussione la solidarietà, cioè la virtù fondativa della nostra Costituzione, portandoci a vivere in una realtà incapace di diventare socialità, quale bene di tutti e di ciascuno.
Quindi ripensare il welfare non significa mettere in discussione i principi costituzionali, ma anzi porta a chiederci come realizzarli veramente, con soluzioni efficaci e sostenibili.
Una parte delle difficoltà del nostro welfare nasce da un ingiustificato consumismo sanitario, che non riduce, ma amplifica le disuguaglianze facendo leva su accessi disuguali. Non è quindi regressione di equità ma di possibilità di farne parte.
Oggi le disuguaglianze, si stanno estendendo nei territori e tra generazioni, penalizzando gli ultimi, i più deboli, i deprivati dei diritti fondamentali, amplificando la sfida dei diritti di alcuni.

Nel convegno, che si terrà ad Assisi il 6 Marzo 2020, vengono approfondite le criticità in chiave economica, strategica e clinica, per contrastare i rischi di delegittimazione di un welfare in difficoltà. Tra i molti relatori presenti, il Ministro della Salute Roberto Speranza.

 


Evento rimandato a data da destinarsi

Scarica qui il programma: