fbpx

Uno spazio nel verde

Le strutture del Serafico occupano circa 10.000 mq in un’area complessiva di 40.000, immersa nel verde ai piedi del Monte Subasio a pochi metri dalla Basilica Papale di San Francesco ad Assisi.

Ogni luogo è organizzato in base alle esigenze dei nostri ragazzi, per abbattere tutte le barriere architettoniche e facilitare l’orientamento, così che possano muoversi in autonomia e libertà.
I ragazzi vivono in appartamenti dotati di tutti i comfort, che ospitano sei/sette persone e ricalcano le caratteristiche delle nostre case, con camere singole e doppie, servizi privati, cucina e soggiorno. Nella parte residenziale si trovano 4 nuclei abitativi, ognuno dei quali composto da 2 appartamenti.

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
1

Vasca Terapeutica

Istituto Serafico di Assisi- Vasca terapeutica

2

Vasca terapeutica con fondo sollevabile

Istituto Serafico di Assisi- Vasca sollevabile

3

Ambulatori terapisti della riabilitazione

Istituto Serafico di Assisi- riabilitazione

4

Cucina

Istituto Serafico di Assisi- Cucina

5

Ambulatori equipe multidisciplinare

Istituto Serafico di Assisi- Riabilitazione

6

Centro tiflodidattico umbro

Istituto Serafico di Assisi- Centro triflodidattico

7

Palestra

Istituto Serafico di Assisi- Palestra

8

Stanza Snoezelen

Istituto Serafico di Assisi- Stanza snoezelen

9

DH piccoli

Istituto Serafico di Assisi- DH piccoli

10

Laboratori

Istituto Serafico di Assisi- Laboratori

11

Oratorio San Ludovico da Casoria


12

Sala teatro

Istituto Serafico di Assisi- Teatro

13

Centro ricerca

14

Profumo di casa


Istituto Serafico di Assisi - residenze

15

Foresteria


16

Istituto comprensivo


Istituto Serafico Assisi - Istituto comprensivo

17

Parco sensoriale


18

Casa Vendramini

Istituto Serafico di Assisi- Casa Vendramini

19

Casa Principe

Istituto Serafico di Assisi- Casa Vendramini

Le residenze

Adiacenti alla struttura principale dell’Istituto, si trovano due residenze.  Entrambe con una zona giorno a piano terra con giardino, una zona notte al piano superiore ed altri spazi dedicati a precise attività, sono state realizzate per permettere la massima fruibilità.

Il parco

Nell’ parco esterno, oltre ai giochi, c’è un percorso attrezzato per facilitare l’orientamento grazie alle variazioni degli ingressi sensoriali. Il percorso principale si sviluppa su tre tornanti chiusi con collegamenti trasversali.

Storia dell’istituto

  • 1871 – Il fondatore S. Ludovico da Casoria

  • 1912 – Padre Giovanni Principe

  • 1940 – Ccostruzione della nuova sede.

  • 1997 – Un grave terremoto colpisce Assisi

  • 2013 – Papa Francesco visita il Serafico

1871 – Il Serafico fu fondato da S. Ludovico da Casoria il 17 settembre con tre sordomuti e due ciechi.
1912-1940 – Padre Giovanni Principe, un frate Bigio, assume la direzione dell’ente.
1926 – L’Istituto viene sollecitato ad accogliere anche ragazzi con handicap plurimi (Congresso Internazionale di Assisi).
1935-1940 – Padre Principe avvia e conclude la costruzione della nuova sede.
1975 – L’Istituto, primo in Italia, si pone come centro pilota per handicap gravi (Pluriminorazioni psicosensoriali).
1986 – La Regione Umbria concede l’autorizzazione sanitaria a svolgere attività di riabilitazione.
1989 – La Santa Sede pone il Serafico sotto la diretta giurisdizione del Vescovo di Assisi.
1993 – San Giovanni Paolo II visita il Serafico.
1997 – Un grave terremoto colpisce il Serafico.
2009 – Le Suore Francescane Elisabettine Bigie iniziano il loro servizio di carità al Serafico.
2011 – Celebrazioni del 140° anno di fondazione.
2013 – Papa Francesco visita il Serafico e abbraccia tutti i bambini, i ragazzi e gli operatori del Serafico.
2014 – Canonizzazione di Padre Ludovico da Casoria.
2015 – Accreditamento per la diagnosi, la certificazione e il trattamento dei disturbi specifici dell’apprendimento. Il Serafico è presente all’Esposizione Universal di Milano 2015.
2017 Presentata a Cambridge una ricerca sull’epilessia.
2018 Ristrutturazione della residenza E. Vendramini e Inaugurazione del Teatro “Sergio Goretti”.

Organi e Bilancio

Vita ecclesiale

SOSTIENICI

IL TUO SUPPORTO CI AIUTA A PRENDERCI CURA DELLA VITA PIÙ FRAGILE E INDIFESA

Puoi aiutarci in svariati modi, da un piccolo gesto singolo ad un cammino insieme!

SOSTIENICI

IL TUO SUPPORTO CI AIUTA A PRENDERCI CURA DELLA VITA PIÙ FRAGILE E INDIFESA

Puoi aiutarci in svariati modi, da un piccolo gesto singolo ad un cammino insieme!